Nel mezzo del cammin.

giorno 2, app.1 

Rosico. Rosico perché l’appartamento è l’appartamento che vorrei potermi permettere, se non fosse che quelle 4 stanze in realtà sono 3 stanze e un francobollo, perché nella camera di “servizio” ci riuscirebbe a vivere appunto solo quello. Mentre esco da quella casa, abitata da due giovani con due gatti e un poster di Mao che mi fa venire un sacco voglia di diventare amici per la vita l’altro tizio che è venuto fin da Napoli a cercare casa per la sua famiglia (una moglie e 4 figli divisi equamente in maschi e femmine) sta praticamente chiudendo il contratto. Va bene Viola, al prossimo giro di boa magari…

giorno 2, app.2
Vorrei ma non posso, ma stavolta si parla dei proprietari: vado a vedere questa casa per 4, di 160 mq, 4 camere da letto con il salotto, vicina a Caiazzo, canone 1375 + 375 di spese di condominio. La cucina non c’è. Uno degli scaldabagni si è rotto e l’idea è di fare il collegamento da un bagno all’altro in modo di utilizzare un unico boiler e non comprarne un altro. Lo scarico della lavatrice non c’è. Guardo in alto e vedo una macchia, il tipo mi dice che  c’è stata una perdita che è stata riparata ma che nessuno si sogna di imbiancare. Stessa scena da apocalisse per quanto riguarda le luci strappate dai loro alloggiamenti. Mi guardo l’immobiliarista: “1200. se devo imbiancare, prendere la cucina, inventarmi lo scarico per la lavatrice in cucina e montare le luci non di più” e quello mi risponde “abbiamo già dovuto abbassare di tutto quello che potevamo”, “e di quanto avete abbassato?” chiedo. “200 euro”. Conclusione: quanto sono contenta di avere un padrone di casa (ancora per un mese) che se non altro SA come fare l’uomo ricco.

giorno 2, app.3

Siamo in una zona di confine, una zona che sta tra Isola e Dergano. In questa terra di nessuno, in questa novella isola che non c’è, quello che non manca è una compagnia assicurativa, che possiede un palazzo così ben isolato da essere fresco senza aria condizionata. Visito prima un trilocale che costa 100 (non scherzo) euro in meno del quadrilocale e poi entro nel quadrilocale che 1) costa poco (circa 390 incluso condominio x 3) e 2) é privo di cucina, luci e lavatrice. sento che però si potrebbe fare, con qualche sacrificio (tipo chiedendo a Rebi di insegnarmi a montare le lampade, tanto per cominciare). l’immobiliarista al solito tenta di mettermi fretta parlando di millemila accordi praticamente già presi, io nicchio e chiedo un appuntamento per la mia coinquilina. E fine giorno 2.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...