V per…

Dopo una meravigliosa (e potenzialmente letale) cotoletta fritta nel burro io e mia cugina eravamo spiaggiate sul divano a guardare quella serie dove un sacco di persone sono sparite e non si sa perché. Mentre guardiamo la tv il telefono della cu continua a mandare suoni: uno, due, tre… mia cugina guarda il cellulare ed esclama “oh ma  mollami!”. Vien fuori che a scriverle é un suo amico che, saputo che lei stava con me, ha cominciato a chiederle “e come sta tua cugina?”, “me la saluti?” e, in ultimo, “me la presenti?”. Mia cugina risponde dicendogli che sì, certo che te la presento e dopo qualche minuto questo scrive, preoccupato: “basta che non sia come l’altra tua amica che mi hai presentato”. A quanto pare quest’amica non aveva abbastanza verve per colpirlo favorevolmente (quanto a me mi dicono che io l’ho anche incontrato quest’essere mandato dal cielo ma io non riesco a ricordarlo assolutamente, nonostante la minuziosa descrizione fisica che me ne é stata data).

Caro amico della cugina, io spero per te che non ci “presenteranno” mai perché con quest’ultima uscita ti sei guadagnato un giro gratis nel tunnell dell’orrore, dove potrai beneficiare di tutta la verve che svariate generazioni di femminismo hanno rovesciato nella mia tascabile figura. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...