Casamonica: raramente l’universo è così pigro.

“Cosa diciamo delle coincidenze?”
“Raramente l’universo è così pigro”

(Sherlock, Episodio 3×03)

La carrozza, i cavalli neri (manco fosse Dracula), lo striscione “Re di Roma” (Totti si sarà sentito spodestato?), la colonna sonora del Padrino (due sberle pure a Coppola io gliele darei, ma so di essere in minoranza), l’elicottero che getta petali di fiori e, non ultimo, Welby. Welby, tirato fuori dal cilindro da Saviano per sottolineare l’incoerenza del parrocco che se al povero malato terminale ha negato le esequie a quest’altro ha offerto la chiesa completa di facciata (“non ho guardato la facciata della chiesa” è una scusa buona quanto l’ormai famosa “non sapevo di avere una casa al Colosseo”). Welby che, con tutto il rispetto per Welby, non c’entra niente.

La Curia Romana è impestata fino al midollo, e questo lo sa bene Papa Francesco che, un “sant’uomo” alla volta, l’ha spedita fuori dal Vaticano. Che non vuol dire che questi siano morti o emigrati altrove, comunque. la Curia Romana è impestata fino al midollo ma qui non si parla nemmeno del parroco (al quale comunque auguro una visitina da parte del suo Dio quanto prima).

Quello che si continua a dire è “tutti sapevano”. Io lo so, voi lo sapete, “tutti sapevano”. Sono gli stessi Casamonica a ripetere che tutti sapevano, sono le nipoti del morto (belline eh, fanno schifo anche fisicamente, aveva ragione Roald Dahl a dire che se uno è sporco diventa brutto di una bruttezza che nessun brutto per bene potrà mai eguagliare) a dire “la Mafia è nella politica“. Eppure a nessuno suona strano. A nessuna brava personcina che si indigna, che dice che “il PD è uguale al PDL, ha solo una elle in meno” o che ripete che “è tutto un magna-magna” suona STRANO ritrovare le proprie parole in bocca ai mafiosi. Anche la dimostrazione degli “abitanti perbene” del quartiere è molto sospetta, considerati i messaggi veicolati.

Quindi: io penso al mio orticello e tu dovresti pensare al tuo, perché lo Stato ci abbandona. Come a dire che Roma è stata improvvisamente sbattuta in quella parte d’Italia depauperata prima e scaricata poi che si chiama misteriosamente “mezzogiorno”. E anche qui si fa confusione: lo Stato chi sarebbe? Il Parlamento? Il sindaco che  – orrore! – è andato in vacanza? Due minacce mafiose, il partito che cerca di farlo fuori un giorno sì e l’altro pure, una serie INCOMPRENSIBILE di problemi GUARDA CASO proprio coincisi con quello che sembra essere lo scoperchiamento del pentolone e quell’infame ha osato andare in vacanza! DIECI GIORNI!

Io cerco di ridere perché altrimenti, signori miei, ci sarebbe solo da piangere. Diceva una tabellina che girava su facebook tempo fa che il 47% degli italiani è analfabeta in senso funzionale: tradotto sarebbe a dire che una persona sa leggere e scrivere ma non capisce un’acca. A questo aggiungete pure che non sono molte le persone abituate a cercare collegamenti tra quello che leggono e quello che sentono e sperimentano all’aperto, nelle relazioni umane e sul territorio della loro città. Ed è per questo, io immagino, che quando dico che secondo me il funerale da castello ululì e lupo ululà è una dichiarazione (di presenza, se non di guerra), è una minaccia, mi viene risposto che “noooo, è che LORO fanno così, LORO sono così ammanicati che figurati se hanno bisogno di minacciare qualcuno”.

E’ un momento teso, in città. Un momento teso che però, se le persone smettessero di ripetere mantra confezionati per loro dagli stessi che giurano di odiare, potrebbe forse chissà diventare un momento fertile.

P.S
Comunque la rappresaglia del “adesso ti controllo tutti gli affitti” io l’ho gradita assai. Come direbbe qualcuno, in guerra “non mostrarti mite”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...